Cinemappe e indicazioni poco chiare – (a cura di Nicola Iannibelli).

Ossia “scusa, c’ hai ‘na cartina?”

Aah, i film di avventura … Personaggi carismatici che intraprendono viaggi lunghi e indimenticabili pieni zeppi di adrenalina, trabocchetti, tesori nascosti, prove di coraggio e di astuzia. Alcune delle avventure più belle nascono dal perdersi, o per errore, o per ira degli dei (chiedete a Ulisse, che voleva solo tornare a casa…10 anni ci ha messo!); altre invece nascono proprio per volontà del protagonista, alla ricerca di un oggetto sacro, di una montagna d’oro o di una possibilità di salvezza da una forza malvagia (o tutte e tre le cose: lo Hobbit).Ma come si orientavano i nostri eroi? Di certo non con le indicazioni dell’ Atac o col TomTom…
In questi 5 film che seguono ci concentriamo sulle mappe e sugli oggetti che orientano il viaggio. Ma si può dedicare un articolo solo a delle mappe? Sono solo cartine con delle indicazioni che ti dicono come arrivare dal punto A al punto B! E invece no, perché queste, signori miei, sono mappe particolari, straordinarie e sicuramente memorabili. Sia per i cinefili che per i cartografi!

 

I Goonies (Richard Donner,1985)

the_goonies_2_66890

I ragazzi che non pronunciano mai la parola “morte” (“Goonies Never Say Die!” una delle famose citazioni) ma che incontrano solo cadaveri, iniziano l’ avventura proprio grazie alla mappa del tesoro di Willy l’ Orbo, trovata in soffitta insieme a un medaglione, tra cianfrusaglie e cimeli impolverati. Il medaglione, con dei fori, indica da dove partire per trovare il vascello nascosto, mentre la mappa rivela, con degli indovinelli in spagnolo, i vari passaggi segreti da trovare e i tracobbetti (trabocchetti! E io che ho detto? Cit.) da evitare.

the-goonies-map
Indiana Jones e i Predatori dell’ Arca Perduta (Steven Spielberg, 1981)

I-predatori-dell-arca-perduta-1981Anche in questo caso abbiamo un medaglione come punto di partenza, più che una mappa. Nella città di Tanis, sepolta dalla sabbia, si trova la famosa Arca dell’ Alleanza. Abbiamo un plastico della città, ma non sappiamo dove sia l’ Arca di preciso. Il medaglione è la chiave: le sue incisioni infatti rivelano che bisogna legarlo a un bastone di una cert a lunghezza e portarlo nella camera del plastico, e tramite la luce del sole di un preciso orario e la posizione corretta, il medaglione creerà un raggio che indica il Pozzo delle Anime, il tempio dove è custodita l’ Arca.

 

Staff_of_Ra

 

Pirati dei Caraibi: Ai confini del mondo- Oltre i confini del mare (Verbinski-Marshall, 2007-2011)

AWEJackCompassFountainSearch

 

Jack Sparrow ha un oggetto magico che guida tutti i suoi viaggi, insieme a una fantastica mappa che è presente invece negli ultimi due capitoli: il primo è una bussola che invece di indicare il Nord indica ciò che desidera chi la possiede (chi non ne vorrebbe una?); la mappa di Mao Kun invece ha la particolarità di essere costituita da anelli concentrici che, in base ai diversi incastri tra loro, indica diversi luoghi mistici del mondo, tra cui l’ isola della leggendaria Fonte della giovinezza. Non è bellissima questa mappa?

FullOSTMap

 

I banditi del tempo (Terry Gilliam, 1981)ultima2 - extras - timebandits

In questo film un gruppo di nani, insieme a un bambino, decide di ribellarsi al Creatore dell’ Universo e di visitare diverse epoche storiche per saccheggiarne i protagonisti (tra i quali Robin hood, Napoleone e Re Salomone). Come fanno a viaggiare nel tempo? Ovviamente rubando una mappa al Creatore, che indica loro i posti e gli orari in cui si aprono i portali di collegamento tra due momenti storici diversi.

TimeBanditsMap

 

Harry Potter e il prigioniero di Azkaban (Alfonso Cuaron, 2004)
Marauder's_Map_01Nel terzo capitolo della saga del mago dalla cicatrice a saetta c’è una pergamena bianca. Aspettate però, non è solo un foglio di carta vuoto e vecchio, ma… “la Mappa del Malandrino!”
Una mappa che compare solo se il proprietario ammette di voler combinare qualche guaio, e infatti viene regalata a Harry dai gemelli Weasley, i mascalzoni per eccellenza. La particolarità di questa mappa è il saper indicare anche i movimenti delle persone all’ interno del territorio disegnato, proprio per far sapere al malandrino se rischia di essere scoperto o se può camminare tranquillo. A inventarla furono in quattro: il padre di Harry (Ramoso), Remus Lupin (Luna Storta) , Sirius Black (Felpato) e Codaliscia.Map_Cassius_Warrington

Precedente La Non-Recensione di "Mulholland Drive" - (A cura di Alessandro Di Giuseppe). Successivo Stefano Di Giuseppe.