COMICS IN PILLS. PUNTATA #19 MARVEL 1602 (un articolo di Stefano Di Giuseppe)

MARVEL 1602

Quando si legge un fumetto Marvel è sempre bene partire dal presupposto che il tipo che ha creato la storia ,meglio conosciuto come sceneggiatore, scrive molto spesso per fare soldi in modo da poter vivere con il suo lavoro. Per colpa di questo delle volte ci troviamo ad avere a che fare con storie brutte , tirate per i capelli e che sanno di già visto .  Bene ,oggi invece parleremo di un fumetto bello , innovativo e che sa coinvolgere il lettore , volete sapere di quale comic stiamo parlando? Ma naturalmente di Marvel 1602 , sceneggiato da Neil Gaiman , disegnato da Andy Kubert , edito da Marvel e distribuito in Italia da Panini .

89891dca-8e48-4ef0-9f3d-2fba8bf01b86

Trama: Anno 1602 , Regno Unito , corte della Regina Elisabetta . Sir Nicholas Fury sta informando sua maestà riguardo eventuali pericoli per il regno e la sua persona quando il Dottore Stephen Strange fa il suo ingresso fiero nella stanza . Intrighi politici, vecchi nemici , spie, inquisizione spagnola  e attentati . Cosa sta succedendo in Europa!?WP_20160529_09_48_51_Pro

Cosa ci piace : I disegni di Kubert sono semplicemente meravigliosi mostrando il carattere dei personaggi delineati dalla sceneggiatura di Gaiman, al limite tra un esperienza onirica e un avvenuta psicadelica in un’ambientazione di tutto rispetto che ricalca perfettamente lo stile rinascimentale un po’ gotico tipico dell’ Inghilterra  del tempo.WP_20160529_09_49_12_Pro

Cosa non ci piace: Nonostante i grandi pregi di questa saga ci troviamo sempre ad avere a che fare con un universo “what if?” , la storia per quanto ben costruita, si trasforma in un’enorme scusa con cui  mostrare alcuni tra gli eroi Marvel più famosi  in versione rinascimentale. In più tutta l’atmosfera del fumetto risente del lavoro di Gaiman sulla serie di Sandman in quanto l’intera saga potrebbe tranquillamente essere ambientata all’interno del capolavoro  Vertigo. Questo non è certamente un male ma vizia abbastanza la storia rendendola quasi una versione (ancora più) pop del pluripremiato fumetto Dc.78d8c138-9d3a-4ffa-9bff-dcc85921672c

Valutazione: Marvel 1602 è un bellissimo fumetto che ogni fan di Gaiman dovrebbe assolutamente leggere , tuttavia se siete degli amanti dei classici universi “What if ?” della casa delle idee preparatevi ad affrontare una lettura molto impegnativa. Voto 8,5 su 10 considerando anche il fatto che la versione da me recensita contiene la saga completa e fa parte della collana “Super eroi : le grandi saghe ” attualmente fuori produzione che fa entrare il fumetto nella sezione  Eternauti.c9d4c884-f04f-41ca-ba4c-41390dc5e406

Considerazioni personali: SPOILERALLERT!!! Attenzione le considerazioni personali posso contenere commenti e pensieri riguardanti il fumetto trattato che potrebbero rovinare la vostra lettura ,siete stati avvisati.  Quando mi di dissero di cosa parlava Marvel 1602 storsi il naso criticando la scelta tipicamente Marvel di fare fumetti che potessero vendere molto tra i suoi fan , poi ho visto il team artistico che ci lavorava dietro e ho semplicemente taciuto perché è veramente meraviglioso questo fumetto , certo von qualche piccola sbavatura ,ma pur sempre meraviglioso.c7190035-c034-47ea-bc36-75308edb7b7d

Precedente Pornopolis #14 OMOSESSUALITÀ E IMMAGINE (un articolo di Stefano Di Giuseppe) Successivo "...Di solito va tutto in vacca. Ma questa volta, beh, questa volta no". "Io sono Red Baker": Robert Ward, tra crisi e speranza (di Alessandro Di Giuseppe)